Palestra digitale del laboratorio permanente “Media allo scoperto"

In un mondo senza stereotipi, un giorno nacquero due fratelli, di nome Francesco, il maschio e Bianca, la femmina.
Francesco non doveva vestire di blu, ma poteva indossare abiti dei colori che preferiva, senza differenze. Quando diventó un ragazzino, giocava con gli altri ragazzi della sua età, tutti i giochi erano loro permessi, non solo quelli maschili. Quando Francesco divento adulto, sapeva che poteva scegliere il lavoro che voleva. Divenne un poliziotto e conobbe una ragazza, che faceva la veterinaria. Si sposarono ed ebbero due figli.
Anche per Bianca fu lo stesso: diventò una ragazzina libera di scegliere come vestirsi, divertirsi ecc.
Quando Bianca divenne adulta si fidanzó con un uomo d’ affari, lei invece faceva la biologa marina. I due si sposarono ed ebbero un bambino.
Ai loro figli insegnarono a rispettare tutte le persone.

di Iris, allieva della Classe 1C Scuola Secondaria di Primo Grado “Galileo Galilei” – Sasso Marconi, Laboratorio “Abbasso il conflitto! Diverso da chi?”, nell’ambito del progetto “Donne fuori dall’angolo”, sostenuto dalla Regione Emilia Romagna Bando Pari Opportunità 2020.

 

 

About the Author

Related Posts

Il progetto Donne fuori dall’angolo, sostenuto dall’Assessorato Pari Opportunità della Regione...

Questa è la storia di Edmondo. Edmondo per colpa di un incidente rimase senza braccia e gambe, e...

UN VERO UOMO CONQUISTA LA FORZA DEL CUORE NON DELLE MANI. SOLO UN PICCOLO UOMO USA VIOLENZA SULLE...