Palestra digitale del laboratorio permanente “Media allo scoperto"

Posts Tagged ‘Scuola Besta’

Sono stremato dal peso dello zaino quando arrivo davanti al cancello ma le chiavi sono nella tasca più profonda dei pantaloni; faccio uno sforzo enorme per prenderle e, quando porto a termine la mia impresa, mi accorgo che il cancello era aperto. Colmo di rabbia, oltrepasso il portone e subito noto che nella bacheca è...

Casa mia Quando si entra dalla porta, a destra c’è la cucina con un tavolo al centro, la stanza è piccola ma c’è tutto l’essenziale. A sinistra c’è il corridoio e dritto davanti c’è il salotto con un terrazzo. Il tappeto del salotto puzza di pipì di cane. Il corridoio ha una porta sulla destra, aprendola si entra...

Arrivata nel mio condominio devo salire quattro piani di scale a piedi perché non c’è l’ascensore e, arrivata in cima, ho il fiatone come sempre. Fuori dalla porta del mio appartamento c’è un adesivo ironico con scritto “attenti al gatto”. Appena entro, Calimero, il mio gatto, mi viene incontro e si struscia sulle mie...

In via Stalingrado, proprio davanti ad un grande supermercato, si trova un grande palazzo di colore arancione scuro. In questo condominio si trova la mia casa. Per entrare devo aprire il portone, che si schiude con un giro di chiave e tirando leggermente la maniglia verso di me. Entrata, prendo l’ascensore di colore...

In Via Bentivogli si trova un condominio coperto per la maggior parte da alberi che d’estate sono meravigliosi ma d’inverno sono tutti rinsecchiti. Il muro esterno del palazzo è ruvido come la carta vetrata ed è di un bianco panna. Il portone vecchio scricchiola e si apre a fatica. Davanti al portone c’è un parcheggio...

Appena entro sento un buon profumo di lavanda e il calore dei termosifoni accesi che mi riscalda. Davanti alla porta d’ingresso c’è la sala da pranzo con la TV, il divano e un grande tavolo di vetro; a destra, invece, c’è la cucina, che è molto piccola. Alla mia sinistra c’è un corridoio stretto con davanti il bagno,...

Si entra da una porta di legno, che qualche volta scricchiola. La prima cosa che si vede è un mobiletto con un vasetto pieno di centesimi sopra. Sento il rumore della porta che si chiude, sento l’odore dei miei cani. Noto il contrasto tra caldo e freddo che c’è tra il pianerottolo del condominio e il mio...

Un giorno come tanti. Per entrare nella mia casa si deve percorrere una stradina grigia a un angolo di via San Donato, bisogna riuscire ad aprire la porta di un cancello mezza distrutta dal terremoto, percorrere un bel giardino che, tra diversi alberi, ha pure una palma che a dicembre viene addobbata di luci...

Il colore del mio condominio è rosso: rossa è la recinzione che lo circonda e rossi sono i mattoni. Entro, aprendo il cancello cigolante, è un po’ vecchio e malandato. Ma ciò che attira la mia attenzione è il giardino che si trova subito oltre il cancello. Spesso vado a controllare alcuni fiori bianchi e viola che si...

Appena entrata, superando la porta marrone chiaro, si sentono delle voci o la tv. A destra c’è un corridoio stretto per via dei mobili. Facendo pochi passi puoi trovare la porta del bagno sempre profumato con uno specchio enorme dove mia sorella si mette ogni giorno le lenti a contatto. Accanto alla porta del bagno...