Palestra digitale del laboratorio permanente “Media allo scoperto"

Era il primo giorno di scuola delle medie e volevo fare amicizia con un gruppo di bambine, ma non mi volevano, perché sembravo loro antipatica. Alcuni giorni dopo, ad una festa di compleanno, una ragazzina del gruppo si era ritrovata da sola, allora mi chiese se volessi stare con lei; io accettai però con queste condizioni: solo se lei e le sue amiche mi avessero accolta nel loro gruppo. Lei mi rispose che ci avrebbe pensato… Stemmo tutta la giornata insieme e io andai anche a casa sua per trascorrere la notte. Il giorno dopo andammo a scuola insieme, le bambine poi mi accettarono nel loro gruppo. Ero felice. Insieme è bello!!!
Ho anche un altro ricordo. Un giorno vidi dei ragazzini che prendevano in giro un bambino disabile, allora andai da loro e dissi che non c’ era alcuna differenza tra lui e noi; essi mi ascoltarono, pensarono alle mie parole e alla fine scapparono via; capirono e smisero di prendere in giro le persone. Senza stereotipi il mondo è molto più bello.

di Mariachiara Alfieri, allieva della Classe 1C Scuola Secondaria di Primo Grado “Galileo Galilei” – Sasso Marconi, Laboratorio “Abbasso il conflitto! Diverso da chi?”, nell’ambito del progetto “Donne fuori dall’angolo”, sostenuto dalla Regione Emilia Romagna Bando Pari Opportunità 2020.

About the Author

Related Posts

Questa è la storia di Edmondo. Edmondo per colpa di un incidente rimase senza braccia e gambe, e...

UN VERO UOMO CONQUISTA LA FORZA DEL CUORE NON DELLE MANI. SOLO UN PICCOLO UOMO USA VIOLENZA SULLE...

Gli uomini che colpiscono le donne sono solo persone deboli e senza onore. #stop la violenza #stop...

Leave a Reply